Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account EurActiv

EurActiv.it

Parlamento europeo - foto di BiiJiiSono Paolo De Castro (S&D), Amalia Sartori (Ppe), Cristiana Muscardini (Ecr) e Antonio Cancian (Ppe) i quattro eurodeputati italiani tra i finalisti del Mep Award 2013, il premio che la rivista The Parliament Magazine assegna ogni anno ai migliori europarlamentari. Il premio sarà conferito il prossimo 25 giugno a Bruxelles a 18 eurodeputati che si sono distinti nello svolgimento del proprio lavoro.

Hollande - MerkelIl Movimento europeo sostiene e fa proprio l’appello di Jacques Delors e Gerhard Schroeder: “Cara Merkel, aiuta l’Europa”. In questo spirito, il Movimento europeo propone la creazione di un fondo europeo per la crescita sostenibile e per l’occupazione. Il Movimento europeo prende atto con soddisfazione della richiesta di riconoscere al Parlamento europeo la funzione di “convenzione costituente”.

Borg, De Girolamo - foto di MipaafOrganismi geneticamente modificati, benessere degli animali, etichettatura e direttiva tabacco. Sono alcuni dei temi affrontati nel corso dell'incontro fra il ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo e il commissario europeo alla Salute e politica dei consumatori Tonio Borg, a Roma per incontri istituzionali. ''Sono convinta che attraverso il confronto e il dialogo con la Commissione europea riusciremo a trovare una soluzione condivisa a tutte le questioni aperte'', ha commentato la De Girolamo.

Gfe CongressoSuperare la crisi e l’austerità con la creazione di istituzioni federali a partire dall’Eurozona; un piano straordinario europeo di sviluppo per rilanciare l’economia e l’occupazione; il ruolo costituente del Parlamento europeo in vista delle elezioni del 2014; una politica estera europea per tagliare i costi ed affermare il ruolo dell’Europa nel mondo come garante della Pace: queste sono le proposte del congresso della Gioventù federalista europea (Gfe) in risposta ai crescenti populismi e nazionalismi. Ne dà notizia un comunicato della Gfe.

Parlamento europeoLa chiusura della procedura per deficit eccessivo contro l'Italia, approvata dalla Commissione europea, fa tirare un sospiro di sollievo agli eurodeputati dei vari schieramenti politici. Che però invitano il Governo a non abbassare la guardia. ''Un riconoscimento importante per il nostro paese'', ma la ''decisione della Commissione non è tuttavia la panacea di tutti i mali", nota il vicepresidente del Pe Gianni Pittella (Pd).

Elezioni europee - foto di Parlamento europeoRendere le elezioni europee del 2014 più ''europee'': questo, in estrema sintesi, il contenuto della risoluzione approvata a larga maggioranza in commissione Affari costituzionali del Parlamento europeo. Testo che invita i partiti a scegliere ''con largo anticipo'' il proprio candidato alla presidenza della Commissione europea e a indicare in maniera chiara la famiglia politica europea di riferimento.

Johannes Hahn - foto di Open Days - European Week of Cities and RegionsQuella italiana ''non è proprio una storia di successo''. A dirlo, riferendosi alla capacità di spesa dei fondi europei, il commissario europeo per la Politica regionale Johannes Hahn, a Roma per incontrare rappresentanti delle istituzioni e intervenire al Forum della pubblica amministrazione. ''Con pochissime eccezioni, molti programmi italiani, e non solo nel Meridione, hanno mostrato i più bassi livelli di attuazione e i più alti livelli di irregolarità negli stati europei.

Bonino al PeUn esito ''non glorioso'' quello della maratona negoziale che si è svolta nella notte tra i ministri degli Esteri dell'Unione europea, con un compromesso circa il rinnovo dell'embargo sulle armi per l'opposizione in Siria. Almeno così lo ha definito la titolare della Farnesina Emma Bonino al termine di un incontro a porte chiuse con gli eurodeputati italiani. ''Le ho tentate tutte, ma la rigidità delle due parti è stata notevole'', ha spiegato la Bonino riferendosi al braccio di ferro fra Francia e Gran Bretagna, da un lato, pronte a levare almeno in parte l'embargo sulle armi alla Siria, e Austria, Repubblica Ceca e Svezia, contrarie all'idea di fornire armi ai ribelli. E a Bruxelles si è parlato anche di marò e del giornalista Domenica Quirico, scomparso da aprile.

Hahn - foto di Parlamento europeoIl commissario europeo per le Politiche regionali Johannes Hahn a Roma per una visita di due giorni. Nell'agenda di Hahn di lunedì e martedì ci sono incontri con i ministri per la Coesione territoriale e dell'Economia, Carlo Trigilia e Fabrizio Saccomanni, e con i presidenti delle regioni Sicilia e Calabria, Rosario Crocetta Giuseppe Scopelliti. Al centro, l'uso dei fondi strutturali e la programmazione europea 2014-2020.

Buon fortuna Europa - Hugo PrattLa storia dell'integrazione europea raccontata attraverso cinquant'anni di manifesti: dalla ricostruzione post bellica alla nascita del mercato unico, dall'euro ai poster firmati da matite celebri come quella di Hugo Pratt. Inaugurata oggi presso lo Spazio Europa della rappresentanza in Italia della Commissione europea, a Roma, la mostra – allestita fino al 31 maggio - scandisce i momenti e gli eventi principali che hanno contribuito a promuovere la percezione di un’Europa realmente unita.

Parlamento europeo - foto di ALDEADLE Alliance of Liberals and Democrats for EU Al Parlamento europeo, la prossima settimana, si riuniscono le commissioni parlamentari. Fra i temi prioritari, l'incontro fra i presidenti di Parlamento, Consiglio e Commissione europei, Martin Schulz, Herman Van Rompuy e José Manuel Barroso, per fare il punto sui risultati del Vertice, e dibattiti sui bilanci comunitari 2013 e 2014 e il sistema bancario. Fra gli incontri in agenda per Schulz, anche uno con la segretaria generale della Cgil Susanna Camusso.

Stefano Sannino - foto di BocconiSarà Stefano Sannino il nuovo rappresentante permanente dell'Italia presso le istituzioni europee. Direttore generale all'Allargamento della Commissione europea, Sannino prende il posto dell'ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, il cui mandato è in scadenza a fine giugno. La nomina è stata decisa dal Consiglio dei ministri.