Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account EurActiv

EurActiv.it

Anno dei cittadiniUn’occasione di riflessione sul tema della cittadinanza europea: tale è stato il seminario di studio “Itinerari per una cittadinanza europea: la comunicazione tra politica e politeia”, organizzato dall’Associazione TIA Formazione Internazionale in collaborazione con Eyca Alleanza Italiana per l’Anno europeo dei Cittadini. L’incontro s’è svolto a Roma venerdì 22 febbraio, pressola Sala Palazzo Bologna del Senato.

 

I relatori intervenuti nel corso del seminario –informa un comunicato- hanno affrontato l’argomento esaminandolo secondo diverse angolazioni e ripercorrendo il cammino storico, politico e sociale compiuto fino a oggi in direzione della piena realizzazione di una cittadinanza europea. L’Anno europeo dei Cittadini deciso dalla Commissione europea per il 2013 rappresenta un’importante opportunità in tal senso: per la società civile è l’occasione di contribuire alla creazione di un dibattito pubblico sui temi dell’Unione, mentre le Istituzioni sono chiamate a fornire delle risposte concrete ai cittadini.

Dalle riflessioni svolte emerge un quadro generale che vede il processo di affermazione di una cittadinanza europea attivo a livello culturale, ma ancora lacunoso sul piano politico. Se, soprattutto a partire dal Trattato di Lisbona, gli strumenti di partecipazione dei cittadini sono effettivamente cresciuti, appare necessario un consolidamento dal punto di vista giuridico, con il riconoscimento esplicito dei diritti e dei doveri del cittadino europeo.

Hanno partecipato all’incontro i senatori Anna Maria Mancuso e Roberto di Giovan Paolo, i professori Andrea Bienati, Francesca Rescigno, Raffaele Torino e Paolo Ponzano e, inoltre, Stefano Milia (segretario generale del Movimento Europeo), Vittorio Calaprice (rappresentanza in Italia della Commissione europea), e Ines Caloisi (presidente Associazione TIA Formazione Internazionale).