Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account EurActiv

EurActiv.it

Monti e Obama - foto di audiovisual service e di SEIU Walk a Day in My Shoes 2008"Obama infonde coraggio al premier italiano": questa la lettura che il quotidiano tedesco Handelsblatt dà dell'incontro tra il presidente del Consiglio italiano Mario Monti e il presidente Usa Barack Obama. "Grandi elogi a Washington", esordisce il giornale. "Alla Casa Bianca il presidente Obama ha espresso al premier italiano la sua fiducia nella soluzione dei problemi del debito. Monti, a sua volta, ha elogiato il Fondo Monetario Internazionale".

Handelsblatt riporta alcune considerazioni del presidente Barack Obama riguardo all'operato del nuovo esecutivo italiano: "Accogliamo con favore la sua partenza decisa e le misure molto efficaci in Italia, ha detto Obama nel corso dell'incontro alla Casa Bianca".

"Il programma di riforme di Monti ha aumentato la fiducia nei mercati europei in modo evidente", scrive il giornale riferendo i commenti di Obama. Inoltre, il presidente "ha elogiato il grande lavoro dei soldati italiani in Afghanistan e l'operazione militare congiunta in Libia".

"Monti – si legge – a metà novembre ha sostituito Silvio Berlusconi come presidente del Consiglio e si è messo alla guida di un governo di esperti, incaricati di salvare il paese dal fallimento con dure misure di austerità e riforme".

Durante la lecture tenuta dal Professore al Peterson Institute for International Economics qualche ora prima di incontrare Obama, continua il giornale, Monti "ha spiegato che l'Italia non deve scivolare come Grecia, Irlanda e Portogallo negli ingranaggi del meccanismo europeo di stabilizzazione". L'Italia, ha detto il premier, non ha bisogno di un sostegno finanziario, ma di una "governance migliore".

"Monti – si legge ancora - ha elogiato il "ruolo costruttivo" del Fondo Monetario Internazionale (FMI) nella crisi del debito dell'euro. Tuttavia, ha avvertito che un'insistenza troppo rigida sugli obiettivi di risparmio renderà difficile la 'soluzione pragmatica dei problemi'”.

Sempre parlando di Fmi, scrive Handelsblatt, il premier italiano ha chiesto "indulgenza" nei confronti della Grecia al fine di impedire "una grande esplosione".

In generale, aggiunge il giornale, il leader italiano è d'accordo con l'Fmi sulla realizzazione di difese forti per evitare la diffusione della crisi del debito. Sul tema, anche il presidente americano Barack Obama ha auspicato la creazione di un "firewall permanente nel sistema finanziario europeo".

Infine, conclude Handelsblatt, Obama ha promesso al premier italiano che "gli Stati Uniti faranno quanto in loro potere per contribuire a stabilizzare la situazione nella zona euro".

Links

Handelsblatt: Obama stärkt italienischem Regierungschef den Rücken